Aurelio Virgili, figlio dell’ex campione viola Giuseppe, ha parlato ai microfoni di Radio Bruno per parlare dell’allenatore del Napoli, Maurizio Sarri, raccontando alcuni aneddoti legati alla Fiorentina: “La mia amicizia con Sarri? Alla fine ci scriverò un libro. Ritengo Maurizio uno degli allenatori più bravi. Ed è anche un piacere sentirlo mentre parla di calcio. C’è una grossissima componente di bravura e capacità nel modo con cui allena. Lui a Firenze sarebbe venuto. Quando si fa la barba la mattina canta l’inno della Fiorentina. Mi ha raccontato che quando la Fiorentina era in vantaggio contro il Borussia per 2-0 si è assentato un attimo, tornato e visto il 4-2 per i tedeschi ha tirato una serie di imprecazioni che non possono essere ripetuti”.

Fonte:VIOLANEWS