Lorenzo Tonelli, difensore azzurro, è intervenuto ai microfoni di Radio KissKiss Napoli durante “Radio Goal”:

Le sconfitte in generale non fanno bene ma quella di Bergamo ci può dare carica e motivazione in più per far bene con la Roma, partita difficile. Quando ti trovi ad affrontare squadre come il Benfica ci sta che dopo puoi incorrere in cali di tensione, ma dobbiamo andare avanti perchè il calendario è ancora molto lungo.                                                  Speravo di poter recuperare prima ma adesso sto bene e sono pronto per dare una mano ai miei compagni. Sarri è sempre il solito mister improntato su tattica e schemi, la sua mentalità rispetto a quella di Empoli è cambiata, poichè ovviamente qui ci sono obiettivi molto diversi. La squadra è prontissima per affrontare la Roma.                                                      Nazionale? È una conseguenza del lavoro che svolgi con la tua squadra, il mio obiettivo adesso è quello di ritagliarmi un ruolo con i colori azzurri. Abbiamo un gruppo fantastico, questa squadra ritrova nel gruppo la sua forza principale. Al San Paolo si respira una carica indescrivibile, l’urlo “the champions”? Me l’hanno raccontato ma essere presente è stata un’altra cosa. Zielinsky può diventare uno dei centrocampisti più forti a livelli mondiali. Mi piace il gol? Vorrei sentire i tifosi del San Paolo gridare il mio cognome. I tifosi erano preoccupati per le mie condizioni fisiche, mi hanno accolto veramente bene, loro si sono sempre dimostrati disponibili ad aiutarmi. Napoli è una città fantastica e quando indosso la maglia azzurra è come se avessi una responsabilità addosso, sento come se dovessi ripagare qualcosa. Feci lo spareggio per non retrocedere in serie C e adesso gioco con una squadra che fa la Champions League. Da quando sono a Napoli credo di aver preso qualche kg (ride n.d.r), sono cresciuto con i napoletani quindi qualche parola la conosco. Venite tutti allo stadio per Napoli-Roma, i tifosi azzurri sono speciali per questo: in queste occasioni non ci abbandonano mai!”

Tags