Ventidue giorni dopo la qualificazione alla fase a gironi di Champions League in quel di Nizza, il Napoli di Sarri è pronto a sfidare nella prima giornata dei gironi lo Shakhtar Donets in terra ucraina.

Partire con i tre punti potrebbe risultare decisivo ai fini della qualificazione, visto che lo Shakhtar è la più seria candidata ad insidiare il duo Manchester City-Napoli. Sarri rispetto alla gara col Bologna, non dovrebbe adoperare un turnover molto cospicuo. In difesa ritornerà di sicuro Albiol, mentre a centrocampo il grande dubbio riguarda Zielinski:  autore di due  gol nelle ultime due gare o inserire Allan, visto che Hamsik è stato confermato da Sarri anche se non vive grande momento di forma In attacco il ballottaggio riguarda sempre l’impiego del polacco Milik. Lo scorso anno nell’esordio in Champions, Milik si presentò con una doppietta, e il calciatore ha parlato pure in conferenza stampa, probabile quindi il deja vu. A fargli posto non dovrebbe essere Mertens che tornerebbe a fare l’esterno sinistro ma bensi Insigne che necessita di un turno di riposo

Shakhtar Donetsk (4-2-3-1): Pyatov; Srna, Ordets, Rakitsky, ismaily; Stepanenko, Fred; Marlos, Kovalenko, Taison; Ferreyra
Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan(Zielinski 50%,) Jorginho, Hamsik Callejon, Milik, Mertens

Tags